Quando il cane diventa anziano

Proprio come per noi umani, il tempo passa e il nostro cucciolo diventerà un cane anziano.

Per noi rimarrà per sempre il nostro cucciolo, ma le sue necessità piano piano cambieranno e questa volta sarà lui ad avere sempre più bisogno di noi.

Cosa possiamo fare, dunque, per agevolarlo nelle piccole attività quotidiane? Come può sentirsi sempre utile al nostro fianco anche quando le sue energie saranno meno e i riposini più lunghi?

Alimentazione

Certamente avrete scelto una dieta bilanciata per il vostro cane da quando era un cucciolo. Vi sarete fatti consigliare dal veterinario, avrete optato per dieta casalinga oppure industriale, in base alla tolleranza, all’attività svolta dal vostro cane o in base alla razza a cui appartiene.

Quando il cane diventa anziano, innanzitutto, anche le sue necessità alimentari cambiano: sicuramente avrà bisogno di una quantità di elementi nutritivi diversa da quella di un cane adulto e probabilmente mangerà in quantità inferiori.

Tuttavia non esiste una regola e probabilmente non sarà necessario per voi modificare la sua dieta attuale.

Chiedete consiglio al veterinario o se applicate una dieta casalinga, ad un nutrizionista che vi aiuti a pianificare una dieta meglio bilanciata.

Cibo secco

Se il vostro amico a quattro zampe, invece, é stato cresciuto con crocchette, cibo secco o umido, in commercio esistono delle linee di alimenti di varie marche studiate appositamente per il cane anziano:

Brit Care - Senior & Light 12 Kg

Brit Care – Senior & Light 12 Kg

Brit Care Grain-free Senior&Light Salmon & Potato. Composizione: salmone disidratato (32%), patate (32%), proteina di salmone (8%), mele essiccate, grasso di pollo (conservato con tocoferoli), polpa di barbabietola essiccata, aromi naturali, olio di salmone (2%), lievito di birra, gusci di crostacei idrolizzati (fonte di glucosamina, 260 mg/kg), estratto di cartilagine (fonte di condroitina, 160 mg/kg), mannanoligosaccaridi (150 mg/kg), erbe e frutta (rosmarino, chiodi di garofano, agrumi, curcuma, 150 mg/kg), fruttoligosaccaridi (100 mg/kg), yucca schidigera (100 mg/kg), inulina (90 mg/kg), semi di cardo mariano (75 mg/kg). 

Bosch HPC - Senior 12,5 Kg

Bosch HPC – Senior 12,5 Kg

Bosch HPC Senior – Componenti:
farina di carne di pollame, riso, orzo, mais, miglio, barbabietola essiccata (dezuccherata), polvere di cellulosa, proteine idrolizzate, grasso animale, farina di pesce, piselli, olio di pesce, lievito (essiccato, comprendente 0,1% MOS, 0,06 % β-glucani), cloruro di potassio, cloruro di sodio, estratto di cozza verde (0,1%), cicoria (essiccata).

Monge - Natural Superpremium Senior 12kg

Monge – Natural Superpremium Senior 12kg

Monge Natural Superpremium Medium Senior. Composizione: Pollo (fresco 10%, disidratato 30%), riso, avena (fonte di fibre nobili), polpa di barbabietola, granturco, grasso animale (olio di pollo contenuto in grassi 99,5%, conservato con antiossidanti naturali), lievito di birra (fonte di M.O.S. e vitamina B12), proteine animali idrolizzate, concentrato proteico di patate, farina di uovo intero (ricco in proteine nobili), pesce (salmone disidratato), olio di pesce (olio di salmone), cartilagine idrolizzata (fonte di condroitina solfato), crostacei idrolizzati (fonte di glucosamina), metil ulfonil metano, X.O.S. (Xylo – oligosaccaridi 3 g/kg), idrolizzato di lievito (M.O.S.), yucca schidigera, spirulina, gambo d’ananas.

Prestate infine particolare cura all’igiene orale: da cane anziano, potrebbe soffrire di disturbi parodontali ed é quindi necessario che la sua dieta lo aiuti a mantenere una corretta igiene orale.

Controllo del peso

Correlato all’alimentazione, inoltre, é bene tenere monitorato il peso del vostro cane anziano.

A causa dei nutrienti e delle molte calorie che assume, il cane molto probabilmente tenderà ad aumentare di peso.

Ma il suo corpo non ha più le stesse energie e i suoi muscoli non sono più così sviluppati da sostenerlo facilmente.

Per questo si rende ancora più importante adeguarsi ad una dieta più indicata per il suo stato fisico.

Controlli veterinari

Quando il cane diventa anziano, le visite dal veterinario si rendono più necessarie.

Infatti, mentre il suo corpo lentamente cambia, potrebbe aumentare l’insorgenza di malattie, i problemi di mobilità e i dolori legati ad essa.

Il nostro cane non parla ed é molto resistente al dolore.

Per questo fare check up frequenti può aiutare balla diagnosi precoce di alcune malattie, talvolta gravi o debilitanti che possono essere curate in tempo per permettere al nostro amico di vivere una vita lunga ed in salute.

Integratori ed antidolorifici

Sempre correlato alla salute e all’alimentazione, dobbiamo assicurarci che il cane assuma in modo costante tutti gli elementi nutritivi necessari alla sua età.

Inoltre con l’età che avanza anche muscoli e articolazioni potrebbero perdere tono.

Esistono in commercio degli integratori che aiutano a tenere sotto controllo tutti quei fastidi che anche noi umani fronteggiamo nella terza età: artrosi, dolori muscolari e atrofia per esempio.

Benessere

É importante garantire al nostro cane anziano, uno stile di vita il più possibile sano e benefico.

Un occhio di riguardo in tal senso va dato alle condizioni climatiche. Il cane anziano, infatti, soffrirà maggiormente il caldo torrido estivo e il freddo gelido invernale.

É fondamentale assicurarci che in estate ci sia una temperatura fresca nell’ambiente in cui vive,con un tasso di umidità ridotto il più possibile.

Non é solo il caldo in sé ad essere pericolo, ma anche l’afa contribuisce a rendere fastidiosa la respirazione.

Infine durante il periodo invernale possiamo aiutare il nostro amico a quattro zampe a soffrire meno il freddo.

Forniamogli un giaciglio caldo in una cuccia comoda e lasciando in casa una temperatura confortevole anche quando noi non ci siamo.

Attività fisica

Un cane anziano non ha le stesse energie di un cucciolo, ma state pur certi che non disdegnerà una sana e leggera attività fisica giornaliera.

Portatelo a fare delle lunghe passeggiate nei momenti più miti della giornata, fatelo giocare quando ne ha voglia pur sempre rispettando i momenti di riposo

Se da giovane amava particolarmente un giocattolo, quasi sicuramente sarà ancora così: giocate con lui, passate del tempo insieme e fornitegli ogni tanto degli stimoli mentali con cui passare le giornate. Sarà un cane più sano e felice!

La cuccia

Come detto in precedenza, con l’avanzare dell’età il cane potrebbe incorrere in alcune difficoltà motorie, e per lui riposare diventerà una necessità ricorrente.

Pensate di aggiungere una o due cucce in più in casa, in modo che possa raggiungere facilmente il giaciglio dove riposare e in modo che possa scegliere di stare accanto a voi durante le vostre attività domestiche. Questa cosa li renderà molto felici!

KOPEKS Sofa  Memory Foam Ortopedico 106 x 86

KOPEKS Sofa Memory Foam Ortopedico 106 x 86

KOPEKS - Memory Foam con Cuscino 127 x 85

KOPEKS – Memory Foam con Cuscino 127 x 85

Scegliete cucce comode, magari ortopediche che possano alleviare i dolori e che lo sostengano comodamente.

Scale o rampe

Infine, sempre legato al discorso mobilità, potreste pensare di aiutare il vostro cane aggiungendo degli scalini o delle piccole rampe per salire e scendere e quindi evitandogli di dover saltare.

Karlie 34570 Scalini per Cani, 41 X 30 X 42

Karlie 34570 Scalini per Cani, 41 X 30 X 42

TRIXIE Pet Ramp, Nero, 40 × 156 cm

TRIXIE Pet Ramp, Nero, 40 × 156 cm

Per esempio se é abituato a salire sul divano, sul letto o semplicemente per caricarlo in auto, esistono tante soluzioni reperibili facilmente nei negozi di animali per agevolargli veramente la vita.

Leggi anche: Come tenere puliti i denti del cane

Lascia un commento