Corsa con il cane, il partner ideale

La corsa é uno degli sport più apprezzati da noi umani, ci fa stare all’aria aperta, nutre il nostro corpo e la nostra mente e ci fa rimanere in forma senza usare pesanti attrezzi da palestra.

Per il cane non é molto diverso: per natura ed anatomia difficilmente resisterà ad una corsa a perdifiato in un bel prato verde, ancor meglio in compagnia o se c’è qualcuno da ricorrere!

Il cane come partner nella corsa

Il cane ama stare in compagnia del proprio umano, esso ama passeggiare all’aria aperta ed essere coinvolto in prima linea in attività divertenti e che appagano la sua mente.

Per questo il cane é il partner ideale nella corsa, perché non saprà mai dirvi di no!

Corridori nati

Alcuni animali sembrano nati per correre. Questo lo capiamo osservando la loro anatomia e la loro postura. Ma correre per cosa? Dipende. Per cacciare, per difendersi, per raggiungere velocemente un posto.

E cosa hanno in comune tra loro questi animali?

Osservandoli possiamo vedere come hanno sviluppato delle lunghe gambe e il loro corpo si é sviluppato in modo da essere sorretto correttamente da queste lunghe gambe, ed inoltre le loro zampe hanno una conformazione particolamente adatta alla corsa.

Questione di zampe

Siamo soliti considerare le zampe del cane come se fossero i loro piedi e mani. In realtà esiste un’importante differenza: mentre gli uomini camminano sui piedi, in particolare sulla suola, i cani camminano direttamente sulle loro dita.

Le ossa che corrispondono ai nostri polsi e caviglie, inoltre, sono posti più in alto rispetto quando osserviamo nell’uomo e talvolta é difficile per questo motivo riconoscere la corretta anatomia del cane.Infine, dato che come già detto il cane utilizza le dita per poggiare la zampa, questo consentirà maggiore agilità e libertà di movimento oltre che una maggiore velocità negli spostamenti.

Correre con cautela

Ok, il nostro amico a quattro zampe é nato per correre e potrebbe essere un partner ideale per fare jogging con noi. E’ bene conoscere le regole importanti per praticare questo sport in sicurezza.

L’età del cane

Aspettate che il cucciolo abbia completato il suo completo sviluppo fisico per fargli praticare questo sport. Fino ad allora lasciate che sia solo un gioco da praticare saltuariamente e per tempi brevi, con uno sforzo limitato. Evitate di sottoporre il cane a sforzi eccessivi che possono provocare gravi incidenti alle articolazioni e ai muscoli.

Allo stesso modo, non fate praticare uno sport stressante ad un cane troppo anziano.

Conformazione fisica

Alcuni cani, causa la loro conformazione fisica, sono meno adatti a questo tipo di attività.

Per esempio possiamo citare i cani brachicefali, che a causa delle loro difficoltà respiratorie causate dalla forma del loro muso, fanno fatica ad introdurre abbastanza ossigeno per sopportare uno sforzo fisico elevato. Stesso discorso vale per i cani con le gambe corte o con una forma del corpo meno slanciata.

Questo non vuol dire che avrete un cane destinato solo al divano, ma le sue corse saranno brevi e limitate ad un momento di gioia e di euforia.

La salute

Sottoponete il vostro amico ad un visita veterinaria che vi tranquillizzi sul suo stato di salute e sulle sue possibilità. Se necessario, fate delle lastre specifiche che escludano difetti spesso ereditari. Se qualsiasi cosa nello stato psico-fisico del cane non vi convince, non fatelo correre.

Divertitevi

Come già detto, infine, il cane é strutturalmente nato per la corsa. Tuttavia questo sport potrebbe non piacergli. In tal caso non obbligatelo ad un’attività che farebbe controvoglia e gli provocherebbe frustrazione, causando esattamente l’effetto opposto a ciò che volete ottenere.

KONG - Classic Medium

Guinzaglio mani libere

Il canicross

Il canicross é una disciplina sportiva cinofila in forte espansione che vede il binomio uomo-cane unito armonicamente in una corsa veloce ed entusiasmante.

Consultate il sito Corria6zampe.com , un vero e proprio tempio dove reperire tutte le informazioni necessarie e gli accessori per approcciare a questa fantastica disciplina.

Lascia un commento