Inverno alle porte: il cane ha bisogno del cappottino?

Ci risiamo. Arriva l’inverno e diventa indispensabile coprirsi con giacche, cappotti, sciarpe, cappelli e chi più ne ha più ne metta.

Questa è chiaramente una questione che riguarda anche i nostri amici a quattro zampe, perchè capiamoci…quanti di noi guardando il nostro cane si sono chiesti: avrà freddo?

L’industria Pet anche su questo argomento si scatena ormai da tempo, e così la moda in campo cinofilo fa il suo ingresso con tanto di stili e tendenze per essere presentabili e fashion durante la passeggiata e perchè no assomigliare sempre più al proprio amico umano.

Il cane ha bisogno del cappotto?

Molti stoceranno il naso pensando al proprio cane che indossa il cappottino, ma tantissimi umani ricordano bene l’immagine del proprio cucciolo che trema insistentemente a causa delle rigide temperature invernali tentennando su questa dubbiosa scelta se vestire il cane sembrando ridicoli.

Ed invece fatelo. Se pensate che sia necessario, non sentitevi fuori luogo a far indossare a Fido un bel cappottino caldo.

Il cane nasce e cresce con il suo manto, perfettamente stratificato per fronteggiare le temperature invernali, ma alcune razze hanno pelo più leggero, mentre altre sono state geneticamente portate ad avere un manto non adatto all’ambiente in cui sono stati poi trapiantati e costretti a vivere.

Questione di pelo

La tolleranza al freddo dipende dalla razza, dalla taglia e dall’età del cane ma se non dispone di una folta pelliccia ci sono tanti piccoli accorgimenti che si possono osservare per trattenere il calore.

Il cani piccoli e leggeri, le razze cosiddette “toy” e quelle che naturalmente hanno un il pelo leggero con mancanza di sottopelo soffrono particolarmente le basse temperature e sicuramente traggono beneficio dall’uso di un cappottino quando escono in passeggiata, o spesso anche per stare in casa. Ne va della loro salute ma anche della loro benessere.

Lo stesso discorso vale per quei cani che naturalmente hanno pelo spesso e folto, ma che per questioni estetiche o igieniche vengono periodicamente tosati e che in questo modo perdono i benefici della loro pelliccia.

Leggi anche Toelettatura: quando è utile?

Inoltre, anche i cani anziani che quindi hanno un sistema immunitario più debole o a maggior ragione i cani che non godono di ottima salute hanno bisogno di un aiutino per mantenere una buona temperatura corporea e non soffrire le basse temperature.

Tutt’altra storia invece per i cani di taglia grande o con un pelo folto con sottopelo. Essi non necessitano di un ulteriore protezione dalle temperature rigide ed anzi si sentirebbero a disagio e scomodi se costretti a vestirsi, soffrendo addirittura il caldo.

Il loro pelo è infatti geneticamente predisposto a proteggerli dal freddo invernale.

Cani come il Siberian Husky, Malamute, e San Bernando sono ottimi esempi di cani che vivono con serenità a basse temperature mentre Chihuahua, Greyhounds e molti Terrier e Pinscher sono cani che hanno bisogno di una copertura aggiuntiva.

Cerca cappotti per cani su Amazon

L’abbigliamento ideale

Quando decidiamo di acquistare un capo per il nostro cane dobbiamo tenere in mente alcune regole importanti:

Il Materiale

La lana è un ottimo materiale in quanto isola bene dal freddo ed è confortevole, tuttavia va lavata spesso e si restringe, per cui rischia di rovinarsi facilmente e di dover sostituire il capo dopo poco tempo.

L’ideale è quindi un tessuto misto, composto da lana, cotone e materiale acrilico.

Le Misure

Prendere le misure giuste è fondamentale.

Misuriamo collo, torace e lunghezza prima di acquistare un capo e facciamolo in modo preciso in modo da non sbagliare.

Il cappottino deve vestire bene, aderente ma non troppo, non troppo lungo e non corto, e in modo che favorisca i movimenti naturali del cane.

Ogni razza, infine, ha caratteristiche diverse e quindi avrà bisogno che il capo abbia delle misure precise. Per intenderci, il maglioncino per un levriero non potrà calzare ad un french bulldog!

Proteggersi dalla pioggia

Un altro capo che può fare la differenza è l’impermabile.

E’ vero, molti cani sono dotati di pelo impermeabile che si asciuga in fretta per cui è sufficiente un asciugamano pulito per tornare asciutti, ma per molti la questione pioggia può avere conseguenze spiacevoli o noiose.

Molti amici a quattro zampe odiano la pioggia e uscire in passeggiata durante un diluvio può diventare stressante e contro producente.

Evitiamo di ostinarci a portarlo fuori bagnandosi e piuttosto compriamo un semplice impermeabile che può rendere la passeggiata un momento comunque piacevole!

Cerca cappotti per cani su Amazon

Non dimentichiamo infine che l’impermeabile può essere fondamentale per chi abita in appartamento e magari non ha lo spazio necessario a garantire al cane una toeletta immediata quando si rientra zuppi e magari sporchi di fango.

Fonti

Hurtta.it

Camon.it

Lascia un commento