Iperattività nel cane, come riconoscerla?

Molto spesso i proprietari di cani utilizzano la parola “iperattività” per definire il loro cucciolo pieno di energie.

Ma secondo la Clinical Behavioral Medicine for Small Animals, l’iperattivitá nei cani é per fortuna molto rara.

Iperattività

Le caratteristiche dell’iperattivitá, cioè l’incapacità di rilassare completamente corpo e mente anche in ambienti domestici, la reazione agli stimoli quotidiani, la scarsa attenzione, ma anche una respirazione affannosa e un battito cardiaco accelerato, normalmente non si manifestano nel cane iperattivo.

La causa di questi atteggiamenti nel cane molto energico sono da ricercarsi nel tipo di vita che fa, nella dieta che segue, nel tipo di relazioni che ha e soprattutto in come passa le sue giornate, ed anche se é correttamente stimolato .

Sono cani difficili da gestire, ma i loro proprietari non devono perdere la speranza!

Lavorare con il corpo

Se il tuo cane fa parte di una tipologia di razza cosiddetta “da lavoro” o un mix di razze in cui é presente la genealogia di un cane da lavoro, probabilmente avrai bisogno di una serie di attività giornaliere da svolgere con il tuo amico peloso.

Non esiste una formula adatta ad ogni cane,potresti iniziare svolgendo una serie di esercizi ludici come il lancio della pallina o il tira e molla con una treccia.

Se invece a fine giornata il cane dovesse essere ancora molto attivo potete cimentarviin uno sport come l’agility o la ricerca olfattiva, che sono modi oer stancare anche il cane più energico.

Infine se il cane é socievole potete portarlo presso una grande area cani per farlo socializzare con gli altri suoi simili e fargli costruire interazioni positive.

Lavorare con la mente

Per placare l’iperattivitá, far sfogare il cane a livello fisico lo aiuta a mantenere la calma nelle situazioni in cui é richiesto.

Tuttavia c’é un altra parte del corpo che ha bisogno di molto esercizio: la mente.

L’esercizio mentale, innanzitutto, é un metodo fenomenale per trattare quei cani che non hanno bisogno costantemente di lavorare o che non necessitano particolare sforzo fisico.

I cani sono atleti, pertanto sarà difficile tenerli impegnati fino a renderli esausti, tuttavia ad un certo punto avranno bisogno di riposare.

Gli esercizi di attivazione mentale in sostanza sono dei giochi che stimolano la creatività del cane, in quanto gli chiedono di trovare una soluzione ad alcuni enigmi.

I giochi di attivazione mentale possono essere tantissimi, e possono essere addirittura creati in casa artigianalmente.

KONG - Classic Medium

TRIXIE – Flip Board

difficoltà: Media
Gioco di attivazione mentale per cane

KONG - Classic Medium

IDEPET – Palla

difficoltà: Bassa
Gioco di attivazione mentale per cane

KONG - Classic Medium

TRIXIE – Poker Box

difficoltà: Media
Gioco di attivazione mentale per cane

Altrimenti, nei negozi di animali ne troviamo di ogni genere, di solito divisi per livello di difficoltà.

Infine, i giochi di ricerca olfattiva, quelli cioè che richiedono al cane di usare il naso, gli fanno scoprire un nuovo modo di utilizzare i suoi sensi.

Se questo tipo di giochi viene premiato con il cibo, infine, ecco che in un attimo il momento del pasto diventa un divertente gioco che porta sempre ad una gustosa ricompensa.

Insegnare i comandi base

Un cane che salta addosso al momento della passeggiata, che ci tocca continuamente con il naso per chiamarci, o che abbaia per ottenere qualcosa in ogni momento, non é un cane che soffre di iperattività.

Piuttosto si tratta di un cane che non conosce le corrette regole di convivenza con il proprio umano.

Insegnare al cane alcuni comandi base gli permetterà di usarli ogni qualvolta vorrà ottenere da voi qualcosa, e questo gli permetterà di controllare i propri impulsi.

Se per esempio associamo il comando “seduto” ad una richiesta educata, e gli chiederemo sempre di sedersi prima di uscire, di mangiare o di prendere un gioco, premiandolo quando lo esegue, esso si siederà ogni qualvolta vorrà chiederci qualcosa e allo stesso tempo avrá imparato a controllare le sue reazioni.

Premiare i comportamenti corretti

I cani che manifestano atteggiamenti di iperattività imparano presto come ottenere la nostra attenzione compiendo dei gesti sbagliati, anche se questo comporta una nostra reazione negativa.

Per questo motivo dobbiamo imparare a premiare i suoi atteggiamenti corretti.

Possiamo premiarlo quando é tranquillo, quando é a riposo nella sua cuccia o quando durante la passeggiata cammina sereno al nostro fianco.

Premiarlo con una parola o un gesto tranquillo rinforzerà positivamente il suo atteggiamento e imparerà che in questo modo sarà considerato da voi più spesso.

Ricordate: se premiate un comportamento del vostro cane, questo verrà ripetuto!

Scegliere la giusta alimentazione

Anche se non sembra, esiste una forte correlazione tra come nutriamo il nostro cane e il suo comportamento.

Alcuni ingredienti di scarsa qualità infatti tendono a favorire atteggiamenti negativi.

Leggi anche: Come scegliere il cibo giusto per il cane

É sempre meglio preferire cibi di ottima qualità e provenienza, per la salute fisica e mentale del nostro amico a quattro zampe.

Fonti

Clinical Behavioral Medicine Small Animals

Lascia un commento